Esplorando il cuore della Finlandia del Sud: un tour indimenticabile

regione dei Laghi Finlandia

Quando si parla di Finlandia sono sicura che pensate subito alla neve, in realtà questa bellissima terra offre dei paesaggi stupendi anche durante le altre stagioni . Ad ottobre sono tornata per la quarta volta in questo magnifico Paese e sono stata letteralmente rapita dai colori che l’autunno regala al territorio.

Ho fatto un blog tour on the road con altre due Travel bloggers Marina di The Travelling in pet sitter, che è stata la principale organizzatrice del tour, e Cristina del blog vi do il tiro .

Il nostro viaggio è durato 8 giorni.

Primo giorno

Atterrate ad Helsinki, abbiamo preso a noleggio una macchina e ci siamo dirette verso la nostra prima meta Jyväskylä anche detta città della luce. Durante il viaggio abbiamo subito percepito che sarebbe stata un’esperienza magnifica perché i paesaggi incontrati ci lasciavano senza fiato per la loro bellezza per cui abbiamo fatto moltissime tappe. Intorno alle 18.00 siamo arrivate al Revontuli Resort, una fantastica struttura situata nella località di Hankasalmi che ci ha ospitato per una notte. Qui abbiamo addirittura dormito in un igloo di vetro con una vista sul bellissimo lago.

Esplorando il cuore della Finlandia del Sud: Un Tour Indimenticabile - Revontuli Resort
Esplorando il cuore della Finlandia del Sud: Un Tour Indimenticabile - Revontuli Resort

Secondo giorno Jyväskylä

Dopo aver fatto colazione, intorno alle 10.00 del mattino, ci siamo recate alla prima tappa che l’ente del turismo di questa città ci aveva indicato, il Centro museale Aalto2.

Esplorando il cuore della Finlandia del Sud: Un Tour Indimenticabile - Centro museale Aalto2

Si tratta di una struttura molto moderna all’interno della quale,  al primo piano, si può visitare il museo della Finlandia centrale mentre, al piano terra, c’è un’intera ala  dedicata al famoso architetto Alvar Aalto che ha dato il nome al museo. Oltre a queste due mostre permanenti Il centro museale spesso ospita anche delle mostre temporanee. Noi abbiamo potuto vedere quella sulle saune .

Esplorando il cuore della Finlandia del Sud: Un Tour Indimenticabile - Centro museale Aalto2
Esplorando il cuore della Finlandia del Sud: Un Tour Indimenticabile - Centro museale Aalto2

La visita è durata circa due ore e, dopo un ottimo pranzo all’interno del bistrot del museo, ci siamo recate all’hotel Alba una struttura affacciata sul lago con la sauna privata nel bagno.

hotel Alba Jyväskylä

Nel pomeriggio,  con una piacevole camminata lungo il lago Jyväsjärvi, abbiamo raggiunto il centro della città.

Esplorando il cuore della Finlandia del Sud: Un Tour Indimenticabile - lago Jyväsjärvi

Abbiamo ammirato la cattedrale risalente al 1887 poi abbiamo fatto un giro sulla main Street e visitato una piccola zona dove erano presenti le classiche casette di legno. Dopo cena abbiamo visto il famoso Festival delle luci.  

Esplorando il cuore della Finlandia del Sud: Un Tour Indimenticabile - Festival delle luci Jyväskylä

Ogni anno, proprio nel periodo di ottobre, tutta la città viene illuminata da numerose installazioni,  le strade si animano di colori, arte e luci incantevoli, creando un’atmosfera unica e suggestiva. Persino la cattedrale viene illuminata. Tutta la cittadinanza è coinvolta e partecipa attivamente all’evento.

Terzo giorno

La nostra giornata è iniziata con la visita alla chiesa di Petäjävesi. Si trova a pochissimi chilometri dalla città di Jyväskylä.  La chiesa risale al XVIII secolo e rappresenta il classico stile di costruzione in legno delle chiese di campagna finlandesi di quel periodo. Essa è rimasta praticamente intatta dalla sua costruzione e, proprio per questo,  dal1994 è entrata a far parte del patrimonio UNESCO. Oggi viene utilizzata soprattutto in occasione di cerimonie ed è visitabile solo su prenotazione accompagnati da una guida.

Esplorando il cuore della Finlandia del Sud: Un Tour Indimenticabile - chiesa di Petäjävesi
Esplorando il cuore della Finlandia del Sud: Un Tour Indimenticabile - chiesa di Petäjävesi

Dopo la visita abbiamo lasciato la regione dei Laghi e puntato verso sud per raggiungere il mare. Il tragitto di circa 300 km è stato sempre molto piacevole grazie ai bellissimi panorami che lo hanno allietato. Siamo giunte alla nostra seconda destinazione nel pomeriggio ed abbiamo incontrato la nostra guida con la quale abbiamo fatto un’interessante escursione all’interno del Herrainpäivien Nature Park. Si tratta di una foresta che si snoda costeggiando la spiaggia di YYteri.

Il percorso è abbastanza agevole ed adatto a tutte le età. All’interno del parco ci sono anche dei cottage di legno che, nella stagione estiva, è possibile affittare. Yyteri è una delle spiagge più belle della Finlandia, è lunga sei chilometri, con una sabbia finissima ed in estate è una metà marittima molto ambita dai locali. Terminata l’escursione la nostra guida Eva ci ha condotte nella piccola frazione di Reposari.

Esplorando il cuore della Finlandia del Sud: Un Tour Indimenticabile - spiaggia Yyteri
Esplorando il cuore della Finlandia del Sud: Un Tour Indimenticabile - Reposari

Si tratta di una lingua di terra di circa 3 km abitata da non più di 1000 persone. In passato il suo porto è stato uno più importanti della Finlandia per le esportazioni. Il villaggio è davvero affascinante con le sue casette di legno colorate e la bellissima chiesa in tipico stile nordico. La nostra giornata si è conclusa con un magnifico tramonto sul mare che difficilmente dimenticherò. A Yyteri siamo state ospiti del  Yyteri Spa hotel, Yyteri un hotel situato direttamente sulla spiaggia.

Quarto giorno

Al mattino abbiamo visitato la città di Pori. È una delle più antiche della Finlandia, fondata nel 1558 sulle rive della foce del fiume Kokemäenjoki , a circa 20 km dalla costa del Golfo di Botnia. Purtroppo ha subito ben 9 incendi per cui, anche se fa parte del percorso delle case di legno della Finlandia, non ce ne sono moltissime.

Esplorando il cuore della Finlandia del Sud: Un Tour Indimenticabile - Cattedrale di Pori

Appena arrivate abbiamo visitato la chiesa principale che, per nostra fortuna, era aperta.  Si tratta di una chiesa luterana in stile neogotico costruita tra il 1859 e il 1863 ed ha un campanile alto 72 metri.  Abbiamo poi fatto un giro nel centro della città dove abbiamo visto la statua dell’orso simbolo di Pori che significa letteralmente ” città degli orsi “,  Il Municipio della città vecchia e la biblioteca. Ci siamo poi recate nella zona delle casette di legno che, anche se non sono molto antiche, sono davvero meravigliose.

casette do legno - Pori

Lasciata Pori ci siamo dirette verso la frazione di i Noormarkku dove abbiamo potuto ammirare la chiesa in pietra completata nel 1933 sullo stesso luogo dove era stata distrutta durante la guerra civile. Qui c’è anche l’area delle ferriere di Ahlström. Si tratta di un antico villaggio di ferriere dove è possibile vedere molti interessanti edifici in legno ed una centrale idroelettrica.

ferriere di Ahlström

Siamo poi partite alla volta di Rauma la nostra terza città. E’ la più antica e meglio conservata città della Finlandia.

Rauma

Il suo centro storico, noto come “Old Rauma” (Vecchia Rauma), né è il cuore pulsante. Le sue case di legno risalenti per lo più al XVIII e XIX secolo sono ancore perfettamente conservate e soprattutto abitate, proprio per questo nel 1991 è divenuto patrimonio UNESCO. Camminare tra le sue stradine lastricate di ciottoli tra le casette colorate e le piccole botteghe artigianali è un’esperienza davvero unica.

Chiesa di Santa Croce Rauma

Un elemento distintivo di Old Rauma è la chiesa di Santa Croce. E’ la prima cosa che ci ha fatto visitare la nostra bravissima guida Heidi. Si tratta di una   costruzione del XV secolo ed è considerata uno degli esempi più pregevoli dell’architettura medievale finlandese. A Rauma siamo state ospiti del bed and breakfast Haus Anna, che ci ha fatte sentire come a casa.

bed and breakfast Haus Anna, Rauma

Quinto giorno

Il giorno seguente abbiamo visitato un altro sito patrimonio dell’UNESCO dal 1991 Sammallahdenmäki. Si tratta di un sito archeologico funerario che comprende ben di 36 tumuli risalenti all’età del bronzo scandinava ed è il luogo di sepoltura più grande e completo di questo periodo. Oggi la zona è quasi interamente coperta da vegetazione. Il sito è sempre aperto ma vi consiglio di prenotare una visita guidata che vi permetterà di conoscere in maniera approfondita la sua storia.

Sammallahdenmäki

Dopo la visita ci siamo fermate a Lappi che si trova a pochi chilometri da Sammallahdenmäki e abbiamo ammirato la sua antichissima chiesa in legno risalente al 1760.

Chiesa di Lappi

Lasciata Rauma ci siamo dirette verso la terza città del nostro tour on the road ma durante il tragitto abbiamo fatto due  tappe.

La prima  a  Kiikartorni per vedere il suo bellissimo faro e la seconda a Pyhamaan dove c’è un antico villaggio di pescatori. Siamo poi giunte a Uusikaupunki. Qui abbiamo potuto provare l’esperienza di vivere in una vera casa di legno come i locali, ospiti di Welcome to Kirkkokadun Olga . Era veramente molto graziosa c’era persino una piccola sauna in bagno.

Welcome to Kirkkokadun Olga, Uusikaupinki

Sesto giorno

Al mattino abbiamo incontrato la nostra guida Merikki che ci ha fatto fare un bel giro di questa magnifica cittadina a partire dal porto.

porto di Uusikaupunki

Abbiamo avuto l’onore di fare la visita della chiesa più antica accompagnati da una guida d’eccezione, il sagrestano Ville Virolainen  che ci ha raccontato la sua storia. A mio parere questa è una delle chiese più particolari visitate durante il blog tour.

Chiesa antica di Uusikaupunki
Chiesa antica di Uusikaupunki

Lasciata Uusikaupunki ci siamo dirette verso la quarta città da visitare Naantali. Prima però ci siamo fermate a Taivassal per ammirare la sua chiesa in pietra.

Giunte a Naantali abbiamo fatto una prima escursione da sole visitando il porto e il bellissimo parco divertimenti Moomin world dedicato ai bambini.

A Naantali abbiamo soggiornato in una meravigliosa villa super accessoriata all’interno del Bridget Inn Oy.

Bridget Inn Oy, Naantali

Settimo giorno

La mattina seguente ci siamo recate al porto dove abbiamo incontrato la rappresentante dell’ente del turismo e conosciuto la nostra guida Heljä che parlava benissimo italiano. Grazie a lei abbiamo potuto scoprire meglio la città e la sua storia. Abbiamo visitato la chiesa in pietra fondata a metà del XV secolo che, fino al XVI fu un convento dell’ordine di Santa Brigida e, dopo la riforma protestante, è divenuta un  luogo di culto luterano. Si narra che sotto l’edificio sua custodito il Santo Graal.

Chiesa di Naantali

Si trova in una posizione davvero invidiabile su una collina che affaccia sul mare. Il nostro percorso è proseguito con una piacevole passeggiata per le vie della città tra le bellissime e molto curate casette in legno. Pensate che c’è anche la via degli innamorati!

La città in estate è una meta molto ambita per le vacanze balneari, per la sua particolare bellezza anche il presidente della Finlandia ha stabilito qui la sua residenza estiva. In tarda mattinata siamo partite verso Turku l’ultima città del nostro tour accompagnate sempre dalla nostra guida Heljä. Qui, per prima cosa abbiamo visitato la meravigliosa ed imponente cattedrale considerata l’edificio religioso più importante della Finlandia e chiesa Madre della Chiesa evangelica luterana della nazione.

Cattedrale di Turku

Dopo questa visita siamo andate a vedere la biblioteca centrale della città molto moderna e funzionale al cui interno è stata inglobata la parte antica dei primi del ‘900. A pranzo abbiamo mangiato all’interno del bellissimo mercato coperto. E’ il secondo più grande della nazione ed è stato realizzato da Gustaf Nyström lo stesso architetto che ha progettato quello di Helsinki. Qui si mangia benissimo e si spende il giusto, per cui se vi trovate da queste parti ve lo consiglio.

Turku
Porto di Turku

La sera abbiamo visitato il castello che rappresenta uno dei più antichi edifici ancora in uso in Finlandia  e uno dei più grandi castelli medievali della Scandinavia. Infine abbiamo fatto una lunga passeggia lungo il porto. Qui a Turku abbiamo soggiornato all’hotel Kakola uno stupendo quattro stelle costruito all’interno di un antico carcere che offre anche la possibilità di dormire in una cella.

hotel Kakola, Turku

Ottavo giorno

Prima di muoverci in direzione di Helsinki abbiamo visitato Loustarinmaki un museo a cielo aperto composto dalle uniche case di legno che sono sopravvissute ad un incendio che 1827 distrusse tutta la città. Il villaggio è composto da piccoli agglomerati, ognuno dei quali, era abitato da un settore artigianale specifico ed all’interno delle case si può vedere l’ambiente del tempo.

Loustarinmaki, Turku
Loustarinmaki, Turku

Prima di arrivare in aeroporto ci siamo fermate alla Fazer la più famosa fabbrica di cioccolato della Finlandia. Qui si può sia acquistare il cioccolato e souvenirs a prezzi molto convenienti che partecipare ai laboratori organizzati per adulti e bambini.

 Fazer, Helsinki

Questo viaggio è stato davvero unico mi ha fatto scoprire delle zone di questo magnifico Paese che non conoscevo e che sono meno inflazionate dal turismo di massa. I paesaggi che ho avuto il privilegio di ammirare sono veramente affascinanti.

Il viaggio si è svolto in collaborazione con:


Leggete anche altri viaggi

Seguitemi sui social: InstagramFacebookTikTok!!!



Please follow and like us:

5 risposte

  1. Annalisa Spinosa ha detto:

    Non ho mai preso in considerazione i paesi nordici come mete di viaggio poichè odio il freddo e tutto quello che gli ruota intorno, come vento, cappelli e giubbotti ingombranti. Ma sono consapevole di star perdendo una bella opportunità di visita. La Finlandia merita davvero di essere vista con calma, proprio come hai fatto tu, con un itinerario di più giorni.

  2. Marina ha detto:

    Non perchè sono di parte, ma confermo che abbiamo visto dei posti bellissimi e la Finlandia è un paese da visitare!

  3. Dopo il viaggio in Norvegia sono sempre più attratta dal Grande Nord e il tuo articolo sulla Finlandia ne è la conferma. Certo che hai dormito in posti davvero incredibili! A parte il carcere, ho trovato bellissima la vista dalla vasca idromassaggio del Revontuli Resort

  4. Sara Bontempi ha detto:

    Che incredibile esperienza che avete fatto, partirei subito anch’io alla scoperta della Finlandia. Tra i paesaggi e i posti dove avete alloggiato sono meravigliata da tanta bellezza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Instagram
Follow by Email
RSS

On this website we use first or third-party tools that store small files (<i>cookie</i>) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (<i>technical cookies</i>), to generate navigation usage reports (<i>statistics cookies</i>) and to suitable advertise our services/products (<i>profiling cookies</i>). We can directly use technical cookies, but <u>you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies</u>. <b>Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience</b>.