Torino cosa vedere in 2 giorni!

Come arrivare

In treno

A Torino ci sono ben 4 stazioni ferroviarie.

La principale è quella di Porta Nuova (treni da/per Roma, Milano, Genova, Firenze, Bologna, Venezia, Francia)

Porta Susa (da/per Roma, Milano, Firenze, Bologna, Venezia, Spagna e TGV da/per la Francia) si trova in piazza XVIII Dicembre, 8.

 Lingotto (stazione intermedia da/per Roma, Genova, Firenze) via Pannunzio, 1.

Stazione Dora (treni da/per l’Aeroporto Internazionale di Torino “Sandro Pertini”, ogni 30 minuti – orari).

In aereo

L’aeroporto Internazionale “Sandro Pertini” si trova a Caselle. Una linea ferroviaria lo collega  alla Stazione Dora GTT di Torino. Ci sono partenze ogni mezz’ora: dalle ore 5.04 alle 23.09 per l’aeroporto e dalle ore 5.05 alle 21.45 per Torino.  La stazione Dora è collegata al centro con la linea di autobus Dorafly. L’aeroporto dista solamente 16 chilometri dal centro della città.

In auto

In auto Torino è facilmente raggiungibile ed è un punto di collegamento con le principali città europee tramite una rete di comunicazione che si espande in tutto il Piemonte. Le principali vie di accesso alla città sono distribuite sui punti cardinali, garantendo traffici in entrata ed uscita snelli e veloci.

Le indicazioni per chi proviene da:

 nord-est d’Italia (Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia) e dall’estero (Austria, Germania, Slovenia): le autostrade da imboccare sono la A4 Torino – Trieste e la A21 Torino – Brescia.

 Liguria o dal sud della Francia: l’autostrada consigliata è la A6 Torino – Savona.

regioni del centro e sud d’Italia: A21 Torino – Piacenza, A1 Piacenza – Bologna, A14 Bologna – Taranto A6 Torino – Savona, A10 Savona – Genova, A12 Genova – Rosignano e Civitavecchia – Roma, oppure A21 Torino – Alessandria, A26 Alessandria – Genova, A12 Genova – Rosignano e Civitavecchia – Roma;  A21 Torino – Piacenza e A1 Piacenza – Napoli.

Francia e Svizzera: i trafori ed i tratti autostradali da percorrere sono rispettivamente: A32 Torino – Bardonecchia passando per il traforo del Frejus; A5 Torino – Aosta passando per il traforo del Monte Bianco oppure A5 Torino – Aosta e Strada Statale n. 27 passando per il traforo del Gran San Bernardo  

Come muoversi in città

Torino è una città a misura d’uomo che si gira facilmente anche a piedi.

Dispone comunque di una fitta rete di tram, bus e una linea della metropolitana.

I tram iniziano a circolare dalle 5.00 del mattino e terminano alle ore 24.00. L’’orario  della metropolitana è dalle ore 6.00 alle 24.00 dal lunedì al giovedì e dalle ore 06.00 all’1.30 il venerdì e il sabato mentre dalle ore 08.00 alle 24.00 la domenica ed i festivi. La linea della metropolitana è composta di 21 stazioni, che collegano la stazione Fermi alla stazione Lingotto, passando per le due maggiori stazioni ferroviarie di Torino, e cioè le stazioni di Porta Susa e di Porta Nuova. Il biglietto giornaliero costa 1,70 euro e vale per 100 minuti dal momento della convalida compresa una corsa in Metropolitana. E’ utilizzabile solo da una persona e deve essere validato ogni volta che si cambia mezzo. Per conoscere gli altri tipi di titoli di viaggio vi consiglio di consultare il sito ufficiale.

Cosa vedere in due giorni

Museo Egizio

Torino cosa vedere in 2 giorni! Museo egizio
Museo egizio- Torino

 E’ il più antico museo del mondo dedicato interamente agli egizi. Con oltre 6.500 reperti archeologici esposti e 26.000 depositati nei magazzini, è il più importante museo al mondo, dopo quello de Il Cairo, sull’antica civiltà nata sulle sponde del Nilo. Qui potrete ammirare  statue, sarcofaghi e corredi funerari, mummie, papiri, amuleti, gioielli ed immergervi totalmente nella cultura egizia.

Info utili

Torino cosa vedere in 2 giorni! Museo egizio
Museo egizio – Torino

Per visitare il museo ci vogliono almeno 3 ore. E’ aperto il lunedì dalle ore 9.00 alle ore 14.00 mentre dal martedì alla domenica l’orario si prolunga fino alle ore 18.30. Il prezzo intero è di 15 € , tariffa ridotta riservata ai ragazzi dai 15 ai 18 anni ed ai giornalisti 11 €.

Per i visitatori dal 6 ai 14 anni e per le scolaresche in questa fascia di età il costo è di 1 €, per le scolaresche di età superiore il prezzo sale a 4 €. Gratuito per i bambini fino a 5 anni, i grandi invalidi + 1 accompagnatore, i membri International Council of Museums (ICOM). Per i membri dell’ICOM, alla gratuità si aggiunge la possibilità di saltare la fila all’ingresso. Abbonamento Musei Torino Piemonte, Torino+Piemonte Card. Per maggiori informazioni e prenotazione biglietti visitata il sito ufficiale.

La Mole Antonelliana

Torino cosa vedere in 2 giorni! Mole Antonelliana
Mole Antonelliana – Torino

E’ un edificio molto particolare alto ben 167,5 metri è uno degli edifici più alti d’Italia e la costruzione in muratura più alta d’Europa. Prende il nome da Alessandro Antonelli, l’architetto che lo progettò. Grazie all’ascensore panoramico, costruito nel 1961 per le celebrazioni del centenario dell’Unità d’Italia potrete salire fino “tempietto” posizionato sopra la cupola a 85 metri d’altezza ed ammirare una splendida visuale della città di Torino.

L’ascensore è disponibile dal lunedì alla domenica dalle 9.00 alle 20.00 mentre il sabato l’orario si prolunga fino alle 23.00. Il prezzo del biglietto per la tariffa intera è di 8 euro, il ridotto costa 6 euro ed è riservato a ragazzi 6> 26 anni, possessori Torino e Piemonte card. gruppi min. 15 persone (prenotazione obbligatoria).

Museo del cinema

Si trova nello stesso edificio della mole Antonelliana. E’ uno dei musei del cinema più importanti del mondo ed è l’unico museo del genere in Italia. All’interno potrete ammirare varie collezioni con foto, video e film, manifesti e locandine, apparecchiature cinematografiche, scatole ottiche, bozzetti, costumi e pezzi di scenografie di film.

E’ aperto Lunedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì e Domenica dalle 9.00 alle 20.00, il sabato dalle 9.00 alle 23.00. Chiuso il Martedì. Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura.

Palazzo Reale

Torino cosa vedere in 2 giorni! Palazzo Reale
Palazzo reale – Torino

Progettato dall’architetto Amedeo di Castellamonte fu la residenza dei duchi di Savoia, poi del Re d’Italia  fino al 1865. Lo stile architettonico ricorda quello di Versailles, con la stanza del trono, le sale da pranzo e da ballo, gli arazzi che ricoprono le pareti delle camere da letto rendono da sogno l’atmosfera che si respira mentre si visita il palazzo reale di Torino.

La Sala da ballo - Palazzo Reale - Torino
La Sala da ballo – Palazzo Reale – Torino

Armeria Reale

Armeria Reale - Torino
Armeria Reale – Torino

Una collezione che raccoglie le armature e le armi della dinastia sabauda pezzi unici e introvabili, che si possono ammirare in tutta la loro bellezza.

Galleria Reale

Una galleria d’arte dove potrete vedere dipinti di scuola fiamminga e olandese dal Quattrocento al Seicento che si mescolano con le opere di molti maestri italiani.

Giardini Reali

All’interno potrete ammirare la fontana dei Tritoni, i mille fiori e i percorsi che portano alla scoperta di questo angolo di paradiso.  

Museo delle antichità

Fu fondato nei primi del cinquecento per ospitare le opere e i reperti acquistati dai duchi di Savoia nel corso dei secoli, dal 1724 fa parte del Regio Museo dell’Università di Torino.

Cappella della Sacra Sindone

cappella della Sacra Sindone
la cappella della Sacra Sindone

In origine commissionata dal duca Carlo Emanuele di Savoia a Carlo di Castellamonte (1611) per conservare la preziosa reliquia, custodita dalla famiglia ducale sabauda dal 1453 e trasportata a Torino nel 1578. Dal 1694 fino agli inizi degli anni Novanta del XX secolo la Cappella della Sacra Sindone ha custodito la preziosa reliquia, ora conservata nel transetto della Cattedrale di Torino. Dopo l’incendio avvenuto nel 1997 ed il successivo restauro la cappella è stata riaperta ai visitatori nel 2018.

Biblioteca Reale

Al suo interno sono custoditi circa 200.000 volumi, carte antiche, incisioni e disegni, come il celebre “Autoritratto” di Leonardo da Vinci.

Info utili

Il costo del biglietto che consente di effettuare tutto il percorso museale è di 15,00 € per la tariffa intera, i ragazzi di età dai 18 ai 25 anni pagano 2,00 €, gratuito per i minori di 18 anni, persone con disabilità e un loro accompagnatore, insegnanti con scolaresche, guide turistiche con gruppi, personale del Ministero – Possessori di Abbonamento Musei, Torino+Piemonte Card, tessera ICOM.

Il percorso museale si può effettuare dal martedì alla domenica dalle ore 9.00 alle ore 19.00 (Orario biglietteria: 8.30 – 18.00) con ultimo ingresso alle ore 18.30.

Il Lunedì dalle ore 10.00 alle ore 19.00 (Palazzo Reale, Armeria e Cappella Sindone). Orario biglietteria: 9.30-18.00.

I biglietti si possono acquistare anche on line sul sito ufficiale.

Dove mangiare

Se volete mangiare nei pressi della Mole Antonelliana vi consiglio il ristornate Sotto la Mole. E’ un locale molto carino che offre una cucina abbastanza ricercata con piatti della tradizione piemontese opportunamente rivisitati in chiave moderna. I prezzi sono accessibili ma non proprio economici.

Sotto la Mole
Sotto la Mole

Se volete risparmiare e fare un pranzo veloce ed informale potete mangiare da Pomme de Terre. Un locale che si trova nei pressi della stazione di Porta Nuova. E’ un bistrot abbastanza affollato quindi vi consiglio di prenotare. Il loro piatto caratteristico sono delle patate al cartoccio ripiene ma potrete gustare anche hamburger di chianina, battuta di fassone, la salsiccia di Bra e molto altro. I prezzi sono accessibili. Una patata ripiene costa intorno agli 11 € ma vi assicuro che è molto sostanziosa.

Pomme de Terre
Pomme de Terre

Se vi trovate nei pressi del museo Egizio vi consiglio di mangiare al ristorante la Badessa si trova all’interno di un un palazzo storico e offre piatti tipici della tradizione piemontese. Non è economico ma il prezzo vale sicuramente i piatti che offre. Il menù degustazione della tradizione costa 38 € ma vi assicuro che ne vale la pena.

Se volete mangiare il pesce spendendo un po’ di più vi consiglio il ristorante il Gatto Nero. E’ un locale storico di Torino dove la qualità la fa da padrone. I proprietari sono di origini toscane ma vivono a Torino da generazioni. La cucina è molto ricercata ed i piatti sono realizzati con prodotti freschi e di alta qualità. Vi consiglio di assaggiare l’insalata di mare tiepida e gli spaghetti alla Peppino Fiorelli.

Al Gatto Nero
Al Gatto Nero

Dove dormire

io ho soggiornato presso il Turin Palace hotel a due passi dalla stazione di Porta Nuova. Location stupenda. L’hotel è stato recentemente ristrutturato ed offre tutti i confort di u hotel a 4 stelle. Le camere sono arredate con gusto, totalmente insonorizzate, con materassi e cuscini di qualità per cui si dorme veramente bene. A disposizione degli ospiti accappatoi, ciabattine e phon. Il frigo bar con bevande analcoliche e acqua è gratuito come pure l’angolo tisaneria. La colazione è molto abbondante e variegata. All”ultimo piano è presente una bellissima terrazza. L”hotel dispone anche di SPA e palestra. I prezzi non sono bassi ma con un ottimo rapporto qualità prezzo.

Turin palace hotel-terazza
Turin palace hotel

Leggete anche gli altri articoli sui nostri viaggi e troverete altre utili informazioni.

Seguiteci su Instagram

Lucysp

3 pensieri su “Torino cosa vedere in 2 giorni!

  1. Sono stata a Torino ormai parecchi anni fa e mi è piaciuta tantissimo, sono riuscita a dedicarle 3 giorni pieni, ma quando si potrà viaggiare nuovamente tra regione e regione mi piacerebbe tornare per fare un bel ripasso!

  2. Da tanto ormai voglio andare da Torino a Sestriere per i suoi famosissimi siti sciistici, ma devo ammettere la mia ignoranza. Non avevo calcolato la città sotto altri punti di vista. Mi hai dato una prospettiva nuova e devo dire che i musei da te citati mi attirano un sacco!

Rispondi

Torna in alto
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: