Barcellona

Abbiamo trascorso una settimana in questa sorprendente città. Ecco una guida utile per il vostro soggiorno!

Come arrivare

All’Aeroporto di Barcellona giungono ogni giorno tantissimi voli dall’Italia anche low cost. La maggior parte arrivano nel terminal T1 esclusa Easyjet che arriva al T2. La città si raggiunge in diversi modi.

Aerobus

L’ Aerobús (A1) collega l’aeroporto El Prat con Plaza de Catalunya (piazza centralissima) in mezz’ora di percorrenza. Le fermate dell’A1 si trovano fuori ai terminal A, B e C. Orari: dal lunedì al venerdì ogni 9 minuti tra le 06.00 e l’01.00; sabato, domenica e festivi ogni 12 minuti dalle 06:35 all’01.00 (da Plaza de Catalunya dalle 05.30 alle 00.15; sabato, domenica e festivi dalle 06.00 alle 00.15.

Durante la notte lo stesso percorso lo fa la Linea N17. Dall’aeroporto ci sono corse alle 22.05, 23.05, 0.05, 01.05, 02.05, 03.05, 04.05 e 05.05; da Plaza de Catalunya alle 23.00, 0.00, 01.00, 02.00, 03.00, 04.00 e 05.00. Il prezzo è di 5,90€ per l’andata e 10,20€ andata e ritorno. Per i bambini fino a 4 anni il biglietto è gratuito.

Directbus

Il Directbus collega l’aeroporto alla Estación de Sants. Parte dal terminal B (davanti al mural di Joan Miró) alle 07.45, 10.45, 12.45, 15.15, 17.45, 19.45 e 22.45. Il costo di una singola corsa è di 29,50 euro. Info sul sito ufficiale.

Línea 46

La Linea 46 collega l’aeroporto a Plaza de España (fermate ai terminal A, B e C). Dall’aeroporto il servizio è attivo ogni giorno dalle 05.30 a mezzanotte, ogni mezz’ora. Costo della corsa 2,15 euro. Per info vai sul sito ufficiale dei trasporti.

Treno 

Itreni RENFE partono dall’aeroporto ogni mezz’ora e fermano a Estacio de Sants, Plaça de Catalunya, Arc de Triomf e El Clot-Arago. Il prezzo della corsa è di € 4,10.

Cosa vedere

Barcellona è una città ricca di musei, parchi ed edifici di Gaudi un architetto la cui opera rientrava nel modernismo catalano (conosciuto all’estero con l’Art Nouveau o Jugendstil) e altre attrazioni turistiche. Le principali attrazioni da visitare sono:

La Sagrada Familia

E’ una cattedrale sacra progettata da Antoni Gaudí. La chiesa, incompiuta, sarà probabilmente completata nel 2026 . Vi consigliamo di acquistare i biglietti qualche giorno prima della vostra visita. Per prenotare cliccate qui .

Il parc Guell

E’ un parco famoso soprattutto per le panchine a mosaico e la salamandra. Vi ricordiamo che è ammesso solo un numero limitato di visitatori ogni ora. Per raggiungerlo potete prendere la metro linea L3 direzione Trinitat Nova a piazza de Catalunya ma dopo essere scesi dovrete camminare per 600 metri. In alternativa potete prendere il bus 24 verso El Carmel e camminare per 170 metri e dopo essere scesi dal bus. Per prenotare cliccate qui .

Parc Guell. Barcellona una giuda utile per il vostro soggiorno

Casa Mila e Casa Battlò

Casa Mila e Casa Battlo’ sono due edifici con appartamenti progettati da Gaudí. La Pedrera significa “cava” ed è un punto di forza nel campo dell’architettura. Visitate una di queste “casas” di Antoni Gaudí per capire cosa si intende per modernismo catalano. Vi consigliamo di prenotare perché le file sono lunghissime. Se avete intenzione di visitarle entrambe potete risparmiare acquistando un biglietto unico. Per prenotare cliccate qui .

Il Palau de la Musica

Il Palau de la Música è una delle sale da concerto più belle del mondo nello stile del modernismo catalano. Vi consigliamo di andare ad un concerto o fare una visita guidata di questo palazzo della musica modernista. La visita dura circa 1 ora. Il costo della visita guidata è di €20 per adulti e gratuito per bambini fino ai 9 anni. Per prenotare cliccate qui

Il museo di Picasso

Al suo interno si trova la più grande collezione di opere di questo artista. Il museo si trova nel quartiere La Ribera, a due passi dalle Ramblas.

Se volete vivere la movida notturna o mangiare in locali tipici vi consigliamo di visitare il quartiere Barrio Gotico. A pochi passi potrete visitare anche la stupenda Cattedrale di Santa Eulalia.

Fontana Magica di Montjuic

La Fontana Magica di Montjuïc è situata sulla collina della città. Vi consigliamo di andarci con il buio, quando la fontana si accende formando dei giochi d’acqua luminosi che riempiono il cielo al ritmo di epiche colonne sonore. Lo spettacolo è gratuito. Nella stessa zona di trova la Fondazione Mirò che ospita le sue opere, nonché mostre temporanee dedicate all’arte contemporanea internazionale.

Per risparmiare se avete intenzione di visitare i musei d”arte tra i quali quello di Picasso e la Fondazione Mirò vi consigliamo di acquistare il pass che vi permetterà di visitarli soli €35. Potete acquistarlo qui .

La Boqueria

La Boqueria è un mercato coperto con i banchi multicolore ricolmi di frutta fresca, spezie, tapas di ogni genere . I prezzi sono abbastanza accessibili. Dovete assolutamente andarci si trova sulla Rambla ed è aperto dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 20.30.

Le spiagge

Se sarete in questa città nei mesi estivi non rinunciate a qualche giorno di mare. Anche se l’acqua non è limpidissima, l’aria di festa che si respira è molto piacevole e divertente.

La playa de la Barceloneta è la prima che incontrerete arrivando dal centro. Potrete raggiungerla con la metro gialla L4 scendendo alla fermata che porta in nome della spiaggia. Poi dovrete camminare per una decina di minuti lungo tutto il Passeig de Borbò. In alternativa potete prendere i bus che vi lasciano proprio in spiaggia.

È sicuramente la spiaggia più affollata., adatta ai giovani ed a chi vuole divertirsi e fare nuove amicizie. Dello stesso genere la spiaggia del Somorrostro. Per raggiungerla dovrete scendere alla fermata della metro gialla L4 Ciutadella-Villa Olimpica. sul lungomare di questa spiaggia ci sono le più importanti discoteche della città. Se invece volete una spiaggia un pochino più tranquilla e adatta alle famiglie vi consigliamo quella del Bogatell raggiungibile con al metro gialla L4 fermata Llacuna e poi con circa 10 minuti di cammino.

Barcellona una giuda utile per il vostro soggiorno

Dove dormire

Abbiamo soggiornato magnificamente presso l’ Hostal Live situato sulla Gran via de les Corts Catalanesa a due passi dalla fermata della metro Urgell. Plaza Cataluña é a soli 10 minuti. La Pedrerae la Casa Batlló di Gaudí, Las Ramblas e il Palau de la Música Catalana, sono tutti facilmente raggiungibili a piedi. La struttura si trova all’interno di un antico palazzo ed è posta su due piani. E’ gestita da ragazzi giovani molto gentili e disponibili. La nostra camera era ben arredata, con bagno interno e un bel terrazzino attrezzato con tavolo e sedie dove abbiamo gustato l’ottima colazione che ogni giorno ci veniva servita direttamente in camera.

Hostal Live Barcellona. Barcellona una giuda utile per il vostro soggiorno

Dove mangiare

La zona più caratteristica per cenare e passeggiare è sicuramente il quertiere di Barrio Gotico. Potrete raggiungerlo facilmente a piedi dalla Rambla oppure con la metro. Le fermate di metro che lo costeggiano sono Catalunya (linea rossa L1 o verde L3), Liceu e Drassanes (linea verde L3) oppure Jaume I (linea gialla L4).

I ristoranti

Se volete magiare le tipiche Tapas vi consigliamo Sensi tapas è un semplice bar molto curato. Potrete gustare diversi tipi di tapas: classiche, orientali, di terra, di mare, senza glutine ad un ottimo rapporto qualità prezzo. Se avete la possibiltà di spendere un pochino di più potete mangiare a Mi Burrito y Yo. ottimo locale con personale molto gentile.

Fanno una buona paeilla ma il loro piatto forte è la carne alla brace. Un locale che offre cucina tipica catalana a prezzi accessibili (circa 35 euro per un pasto completo con bevande) è il Can Culleretes un ristorante storico con un’atmosfera tranquilla e rilassante.

La paeilla

Se volete mangiare la paeilla il giovedì a Barcellona è il giorno dedicato a questo piatto. Moltissimi localini la offrono in menù fissi. Noi abbiamo mangiato un’ottima paeilla al  Xiringuito Escribà (Av. Litoral, 62). Si tratta di un locale storico infatti è stato fondato nel 1992, lo stesso anno delle Olimpiadi di Barcellona è uno dei ristoranti più in famosi per cui vi consigliamo di prenotare. Se amate magiare guardando il mare il ristorante  Salamanca (Pepe Rubianes, 34) è sicuramente per voi. Ha probabilmente una delle più belle terrazze con vista mare della città. Questo locale ha più di 40 anni di attività e si trova in una zona privilegiata e molto turistica. Noi abbiamo mangiato molto bene ma le ultime recensioni sul locale non sono tutte positive.

Non perdete le nostre proposte di viaggio per Barcellona

Lucysp

2 pensieri su “Barcellona

Rispondi

Torna in alto
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: