Madrid una guida preziosa per un viaggio perfetto

Abbiamo trascorso 4 giorni in questa bellissima città. Vogliamo darvi consigli con una guida preziosa per fare un viaggio perfetto!!

Come arrivare

All’aeroporto internazionale di Madrid-Barajas ci sono moltissimo voli giornalieri anche low cost . Per raggiungere il centro della città ci sono diverse soluzioni ma noi abbiamo preso la più economica per raggiungere Puerta del Sol e cioè la linea 8 metro che impiega 30 minuti. Potete trovare maggiori info e orari a questo link.

Cosa vedere

Madrid è una città che si può girare tranquillamente a piedi. Il nostro itinerario è iniziato con la visita a Puerta del Sol. È una piazza in continuo fermento, piena di giovani e artisti di strada. Al centro c”e’ la Statua dell’Orso, edificata nella seconda metà del XX secolo ed opera dello scultore Antonio Navarra Santafé. Non mancate una visita alla famosa pasticceria storica la Mallorquina. Intorno alla piazza si dipanano numerose stradine piene di pub e ristoranti tipici.
La città è ricca di arte e cultura. Per iniziare il vostro tour da Puerta del Sol prendete la metro e scendete a Banco de Espana e Atocha arriverete al Paseo del Prado, una delle strade più importanti della città, dove si trovano i 3 musei più famosi: il Museo del Prado, il Museo Thyssen-Bornemisza e il Museo Nazionale Centro d’Arte Reina Sofía. Se avete intenzione di visitarli tutti e 3 vi consigliamo di acquistare il pass Paseo del Arte che costa € 33,5 per gli adulti mentre se siete studenti potete usufruire di sconti particolari.

I musei Thyssen – Bornemisza e Prado

Iniziate la visita con il Museo Thyssen-Bornemisza (apertura ore 10:00-19:00, ingresso gratuito il lunedì dalle 12:00 alle 16:00, tempo di visita consigliato circa 2 ore). Al suo interno potrete ammirare una collezione di circa 1.000 opere, che vanno dal XIII secolo fino all’arte contemporanea.

Il pomeriggio potete dedicarlo al Museo del Prado (apertura ore 10:00-19:00, tempo di visita consigliato circa 2/3 ore). Ingresso gratuito dal lunedì al sabato dalle ore 18:00 alle ore 20:00 e la domenica e i festivi dalle 17:00 alle 19:00. Al suo interno ammirerete opere dei grandi dell’arte europea, come La Sacra Famiglia di Raffaellol’Autoritratto di Dürer, Artemisia di Rembrandt, L’imperatore Carlo V di Tiziano, Le tre Grazie di Rubens. Se avete ancora tempo, potete fare una passeggiata nel parco del Buen Retiro, che sorge alle spalle del museo.  Questo Parco è una delle mete preferite dai madrileni, soprattutto di domenica quando si anima di musicisti, saltimbanchi, giocolieri e tanta vitalità.

Madrid una giuda preziosa per un viaggio perfetto

Il museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia

Il secondo giorno recatevi al Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia (apertura ore 10:00-19:00, chiuso il martedì, tempo di visita consigliato circa 2 ore), Ingresso gratuito dal lunedì al sabato dalle ore 19:00 alle ore 21:00 e la domenica dalle ore 13:00 alle ore 19:00. E’ un museo d’arte moderna e contemporanea. L’attrazione principale è senza dubbio la Guernica di Picasso. Offre una collezione permanente con opere di Salvador Dalí, Joan Miró, Jorge Oteiza, Andy Warhol. Ad orari prestabiliti potrete partecipare alle visite guidate gratuite offerte in lingua spagnola e inglese.

Il Palazzo Reale

In terzo giorno dedicatelo al Palazzo Reale (apertura ore 10:00 – 18:00 dal lunedì alla domenica fino alle ore 20:00 nel periodo estivo). Il palazzo risale al 1764 e sorge sulle rovine dell’antica residenza della famiglia reale distrutta da un terribile incendio la notte di Natale del 1734: l’Alcázar, che ospitava i reali di Spagna fin dal XVI secolo. Dista da Puerta del Sol meno di 1 km per cui, se il tempo permette, potete raggiungerlo anche a piedi. Se non volete camminare prendete gli autobus Linea 3, 25, 39, 148 oppure con la Metro Linea 5 e 2 stazione Ópera. Il prezzo del biglietto intero è di €10 e mentre il ridotto per gli studenti è di €5. Per visitarlo ci vogliono circa 3 ore. Vi consigliamo di arrivare presto perché c’è sempre molta fila per entrare.

A due passi dal Palazzo Reale, incontrerete un’altra storia di rovine e successive ricostruzioni: è quella della Cattedrale dell’Almudena che è uno dei monumenti più visitati della capitale spagnola. La Cattedrale custodisce la statua della Madonna dell’Almudena, protettrice di Madrid.

Il Mercado de San Miguel

L^ultimo giorno vi consigliamo di visitare il mercado de San Miguel. Situato a pochi metri dalla famosa e centralissima Plaza Mayor, in una delle zone più ricche della Capitale in fatto di bar, negozi e ristoranti, il Mercado de San Miguel  merita sicuramente una visita ma vi sconsigliamo di mangiarci perchè è costoso e troppo turistico.

Dove dormire

Abbiamo soggiornato presso l’hostal Ana Belen, una graziosa struttura ubicata in un palazzo storico che fa angolo con Puerta del Sol. Lo consiglio vivamente, per la posizione, la pulizia e la gentilezza dei proprietari. La nostra camera,con bagno interno, era abbastanza spaziosa e confortevole. Unica pecca un pochino rumorosa in quanto la zona, essendo centrale, è molto frequentata fino a tarda notte. Anche il prezzo è molto conveniente, abbiamo pagato solo 30€ a persona. La colazione si può fare al bar Serafina che si trova accanto. Con soli 2,5€ potete prendere un”ottima colazione dolce con the o caffè, pane tostato con burro e marmellata o cornetto. Se invece amate fare una ricca colazione salata con uova e pancetta potrete averla a partire da 7,5€.

Dove mangiare

Come già detto Madrid, è piena di locali e pub dove mangiare e trascorrere le vostre serate. Se volete assaggiare una discreta paeilla presentata in modo scenografico vi consigliamo di prenotare alla Real Paeilla situato al centro di Madrid dietro il Teatro dell’Opera. E’ un locale piccolo, molto elegante ma non troppo costoso. Merita certamente una menzione la Cueva de Lola un ristorantino un pò decentrato prenotato tramite Groupon che ci ha veramente sorpreso. Personale gentile, cena molto buona allietata da un spettacolo di flamenco altrettanto piacevole. Il tutto per soli 30 euro a persona.

Leggete anche gli altri articoli sui nostri viaggi e troverete altre utili informazioni.

Seguiteci su Instagram

Lucysp

Rispondi

Torna in alto
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)