Come viaggeremo ai tempi del Covid-19?

Questa è la domanda che mi faccio più spesso in questo momento di emergenza. Ho fatto per voi una piccola ricerca per riportare in questo articolo le nuove modalità di viaggio sui mezzi pubblici a lunga tratta, a cui dovremo abituarci. Troverete anche preziose informazioni su come chiedere il rimborso dei biglietti di viaggio.

In aereo

Come viaggeremo ai tempi del Covid-19?

Al fine di contenere la diffusione del Covid -19 tutti gli Stati stanno prendendo le misure di controllo e distanziamento sociale.

Quando potremo riniziare a viaggiare in quasi tutti gli aeroporti verremo sottoposti alla misurazione della nostra temperatura corporea  prima della partenza e al nostro arrivo.

Se la temperatura supererà i 37,5° C probabilmente dovremo esibire anche una certificazione medica o ci verrà impedito di proseguire il viaggio.

 Le varie compagnie aeree stanno raccomandando di effettuare il check in on line o di utilizzare i chioschi del fast check in in aeroporto per evitare assembramenti.

 L’imbarco sarà effettuato, ove possibile, con il jet-bridge e, nel caso di utilizzo della navetta, sarà diminuito il numero di passeggeri a bordo per rispettare le norme di distanziamento sociale.

 Molte compagnie per rassicurare i clienti hanno pubblicato sui loro siti web le precauzione e le disposizioni che stanno attuando per evitare i contagi da Covid-19.

Considerate che tutti gli aerei hanno un sistema di ventilazione che permette un filtraggio dell’aria superiore al 99%. Inoltre, sarà prevista la sanificazione degli aeromobili con sistemi altamente igienizzanti.

Per evitare i contatti interpersonali si dovrà mantenere la distanza di 1 metro per cui il sedile accanto a noi sarà vuoto. Solo i nuclei familiari potranno chiedere in anticipo di sedere vicini. L’uso della mascherina sarà sempre obbligatorio per tutto il viaggio.

 In treno

Le principali compagnie italiane Trenitalia e Italo hanno già comunicato che in tutti i treni sono state potenziate le attività di sanificazione e disinfezione aumentando le sessioni di pulizia. A bordo sono stati installati dei dispenser di disinfettante per le  mani. Tutto il personale è stato dotato dei sistemi di protezione quali mascherine e guanti.

Come viaggeremo ai tempi del Covid-19?

La prenotazione dei posti prevede il rispetto del distanziamento di 1 metro. Purtroppo al momento sono stati sospesi tutti i servizi di ristorazione a bordo e, anche quello di FrecciaLounge, FrecciaClub e le Lounge di Italo Club nelle stazioni per cui se dovete viaggiare in questo periodo vi consiglio di procuravi eventuali viveri prima di salire a bordo.

Rimborsi

Avete acquistato un biglietto per un viaggio?

Tranquilli il decreto 9/2020 prevede rimborsi per i viaggi in aereo, bus, traghetto o treno acquistati da persone: 

  • residenti o domiciliate in Italia;
  • che hanno prenotato soggiorni o viaggi per turismo;
  • che hanno programmato la partecipazione a concorsi pubblici, manifestazioni o eventi pubblici e privati, anche culturali, ludici, sportivi e religiosi sul territorio nazionale annullati a causa dell’emergenza sanitaria;
  • che hanno acquistato un biglietto con destinazioni estere dove sia stato impedito o vietato lo sbarco, l’approdo o l’arrivo in seguito alla situazione emergenziale Covid-19.

Rimborso di biglietti aerei

Per i biglietti aerei è previsto il rimborso o il cambio data con modalità diverse a seconda della compagnia aerea.

Alitalia consente rimborso o cambio per i biglietti acquistati entro il 3 aprile 2020 per voli dal 23 febbraio al 31 maggio 2020 , che si può richiedere entro il 31 agosto 2020. Per saperne di più consultate il sito ufficiale Alitalia

Altre compagnie come ad esempio Easyjet prevedono solo la possibilità di modificare il volo senza penali o l’emissione di un Voucher di pari valore se il volo è stato cancellato.

Anche Ryanair ha rimosso il supplemento per il cambio per tutti i voli tra il 13 marzo ed il 31 maggio. Il volo può essere modificato ad una qualsiasi data fino al 31 agosto. Verrà applicata solo l’eventuale differenza tariffaria.

Qualora riscontraste problemi nella richiesta di rimborso vi consiglio di rivolgervi a Ritardo Aereo che svolgerà tutte le pratiche per voi. Per saperne di più cliccate qui.

Rimborso dei biglietti del treno

Trenitalia

E’ previsto il rimborso integrale dei biglietti dei treni Frecciarossa e simili acquistati fino al 10 marzo 2020 (compresa tale data) per qualunque destinazione. Esso deve essere richiesto, compilando l’apposito web form, entro il 30 giugno 2020.

Invece, per i biglietti acquistati dopo il 10 marzo e per quelli di altre categorie ci sono molte specifiche legate all’emergenza per Covid -19 per cui vi consiglio di visitare direttamente la pagina ufficiale di Trenitalia .

Italo

Rimborsa i biglietti per i viaggi da e per Lombardia, Veneto e Emilia Romagna acquistati entro il 2 marzo 2020, e quelli per tutto il territorio nazionale acquistati fino al 9 marzo 2020 (incluso). Se il vostro treno è stato cancellato per emergenza Covid-19 potrete richiedere il rimborso integrale del biglietto tramite Voucher utilizzabili per nuovi acquisti di biglietti relativi a viaggi da effettuare entro un anno.

Saranno rimborsati, i viaggi da effettuare entro il 17 maggio 2020. Le richieste di rimborso potranno essere inviate dal sito di Italo compilando il modulo di reclamo funzionante solo in modalità Desktop oppure come previsto dalle condizioni tariffarie.

Rimborso per biglietti nave

Come viaggeremo ai tempi del Covid-19?

Anche le principali compagnie navali hanno previsto la possibilità di richiedere il rimborso dei biglietti per i viaggi previsti in questo frangente che può essere integrale, tramite emissione di Voucher, o parziale a seconda del tipo di offerta acquistata.

Quasi tutte le compagnie prevedono anche la possibilità di modificare senza penali la data di partenza.

Seguici su Instagram

Seguici su Facebook.

Lucysp

10 pensieri su “Come viaggeremo ai tempi del Covid-19?

  1. Incredibile, chi l’avrebbe mai detto qualche mese fa che andavamo a finire così? Per quanto mi riguarda non vedo l’ora di riprendere a viaggiare, mi manca proprio moltissimo e se dovrò applicare queste disposizioni per farlo viaggerò lo stesso. Grazie per averle riassunte nell’articolo, leggendole sparse nei giornali o social si fa confusione e non si capisce bene quali saranno le prospettive future.

  2. Grazie, finalmente un bell’articolo molto utile per conoscere come comportarsi per eventuali rimborsi e per sapere come potremo viaggiare. Grazie mille!

  3. Speriamo non vengano anche aumentati i prezzi. Purtroppo saremo limitati nei nostri
    Movimenti ma d’altronde è l’unico modo per non peggiorare la situazione.

  4. Che strana sensazione questa dei viaggi completamente cambiati. Io ancora non riesco a crederci, pur vivendolo in prima persona per il mio lavoro da coordinatrice di viaggio e quello di mia sorella che è un’assistente di volo

  5. Non avrei mai e poi mai pensato che avremmo vissuto una situazione del genere! Sicuramente saremo molto più limitati nei nostri spostamenti e nelle nostre scelte di viaggio, ma se guardiamo il lato positivo della medaglia, potremo sfruttare l’occasione per riscoprire il nostro bel paese e alcune sue zone di natura 🙂

  6. Fortunatamente non avevo nessun viaggio programmato per questo periodo. Per l’estate invece sto iniziando a pensare alle mete….ho proprio bisogno di partire.

  7. Io avevo un biglietto prenotato con Ryan Air e un altro Blue Air, e in entrambi i casi mi è stata data la possibilità di scegliere tra un rimborso, che però sarebbe stato preso in considerazione a partire da 180 giorni dopo la fine dell’emergenza (o comunque dopo un periodo di tempo lunghissimo), oppure un voucher da utilizzare nei prossimi 12 mesi. Ho scelto la seconda opzione perché mi è sembrata più veloce, e intanto speriamo che da qui al prossimo anno si possa tornare a viaggiare in condizioni più normali!

Rispondi

Torna in alto
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: