Categories:

Ho visitato questa capitale europea senza grandi aspettative perché non è una metà molto gettonata, in realtà ho scoperta che si tratta di una città molto bella e vitale per cui per visitarla ci sarebbero voluti anche più di tre giorni.

Come arrivare

Aeroporto Zaventem

L‘aeroporto principale di Bruxelles si chiama Zaventem e si trova a circa dieci km dal centro città. Il settore delle partenze è situato al livello 3 quello degli arrivi al livello 2.

Per raggiungere il centro potete prendere il treno City Express che vi porterà in circa 20 minuti in una delle principali stazioni: Gare du Nord, Gare du Midi e Gare Centrale. Il biglietto di sola andata costa circa 9 euro mentre quello di andata e ritorno costa 15,40 euro. Il treno parte dal livello -1.

Se volete risparmiare potete prendere il bus che impiega circa 30 minuti per arrivare al quartiere europeo: dal lunedì al venerdì fino alle 20.00 la linea 12 effettua solo le fermate principali mentre dopo le 20.00 e nei giorni festivi la linea 21 effettua tutte le fermate. Il costo del biglietto è di 4,5 euro se lo prendete alle biglietterie automatiche, 6 euro se lo acquistate a bordo del bus. Per maggiori informazioni visitate il sito ufficiale.

Se prendete un taxi per arrivare in centro vi costerà circa 45 euro. I taxi si trovano all’esterno dell’area arrivi, quelli autorizzati hanno una placca gialla e blu vicino alla targa.

Aeroporto di Charleroi

All’ aeroporto di Charleroi atterrano molte compagnie low cost per cui se volete risparmiare optate per questo. Naturalmente siete un pochino più lontani dal centro di Bruxelles. Infatti, si trova a circa 50 km ma ci sono comunque ottimi collegamenti per la città. Fuori dal terminal partono ogni 30 minuti dei bus chiamati Brussels city shuttle che in circa 1 ora vi porteranno alla Gare du Midi e da lì potrete prendere un treno per raggiungere il centro. Il biglietto delle Shuttle costa circa 15 euro a tratta. Per avere maggiori informazioni o prenotare i biglietti andate sul sito ufficiale.

Il modo più veloce per raggiugere Bruxelles è sicuramente il taxi ma ricordate che potrebbe costarvi anche 200 euro.

Bruxelles in tre giorni: primo giorno

Il primo giorno ho visitato l’Atomium e il museo del Design ma se avete tempo vi consiglio di abbinarci anche la mini Europa. Si trovano fuori dl centro nella parte nord della città ma sono facilmente raggiungibili prendendo la linea 6 della metro e scendendo alla fermata Heysel.

L’Atomium

Atomium – Bruxelles in tre giorni

L’Atomium è una struttura gigantesca progettata per l’esposizione universale di Bruxelles del 1958. Doveva essere smontata dopo l’evento ma, avendo avuto molto successo, è rimasta in maniera permanente. Oggi è visitata da circa 600 mila persone all’anno. E’ alta ben 120 metri e composta da 9 sfere del diametro di 18 metri ciascuna in acciaio inossidabile. Viene utilizzata anche come spazio espositivo. Al suo interno potrete vedere come è stata realizzata. Si sale con un ascensore e il panorama che si gode dell’alto è davvero stupendo. Una parte della struttura è allestita con luci musica ed effetti psichedelici per cui vi sembrerà di essere su un’astronave.

Atomium – Bruxelles in tre giorni

Info utili

L’Atomium è aperto tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 18.00. Il biglietto costa circa 17 euro per gli adulti ci sono delle riduzioni riservate a bambini, ragazzi e categorie protette. C’è anche la possibilità di acquistare un biglietto che comprende, oltre all’Atomium, il museo del Design e la mini Europa. Se avete la Bruxelles Card sono previsti degli sconti. Per maggiori info vi consiglio di andare sul sito ufficiale.

Atomium – Bruxelles in tre giorni

Museo del design

Museo del Design – Bruxelles

Si trova a circa 150 metri dall’Atomium. Al suo interno troverete mostre permanenti come quella della Plastica che contiene circa 2000 pezzi, quella del design belga a cui si affiancano delle mostre temporanee sempre molto interessanti.

Bruxelles in tre gironi
Museo del Design – Bruxelles

Info utili

Il museo è aperto tutti i giorni dalle 11.00 alle 10.00. Il biglietto costa 10 euro ma se avete la Bruxelles Card l’entrata è gratuita.

La mini Europa

La mini Europa è, come dice la parola stessa, un’Europa rappresentata in scala 1:25. Al suo interno è possibile ammirare i monumenti europei più importanti. Ve la consiglio soprattutto se viaggiate con bambini.

Info utili

La mini Europa è aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00. Il costo del biglietto per adulti è di 17.30 euro ma è possibile acquistarlo a prezzo scontato in combinazione con altre attrazioni. Per info più dettagliate e prenotazioni visitate il sito ufficiale.

Bruxelles in tre giorni: secondo giorno

Il secondo giorno vi suggerisco di dedicare la mattinata al quartiere Europeo. Qui potrete visitare tutta la zona dove si concentra la vita del Parlamento europeo. Ci sono molti modi per raggiungere il quartiere europeo. Se arrivate dall’aeroporto di Zaventem potete prendere il bus numero 12. Da Bruxelles potete raggiungerlo con uno dei seguenti bus : n.21 n.22 n.27 n.34 n.38 n.64 n.80 n.95. Con la metro le fermate più vicine sono Maelbeek M1 M5 e Trône M 2. In treno scendendo alla fermata Luxembourg oppure a piedi da centro città si arriva in circa 20 minuti.

Emicliclo

E’ il cuore del parlamento europeo dove avvengono le sedute ed i dibattitti più importanti. Vi sarà fornita una guida multimediale gratuita in una delle 24 lingue europee. Al suo interno c’è anche una mostra permanente di opere donate dagli Stati membri dell’Unione europea. Se volete potete anche assistere ad una seduta parlamentare. la vista dura circa 1 ora.

Info utili

L’entrata all’Emiciclo è gratuita. E’ aperto solo nei giorni feriali dal lunedì al giovedì fino dalle 9.00 alle 17.00 il venerdì fino alle ore 13.00. Potete prenotare la vostra visita sul sito ufficiale. Per farlo sarà necessario registrarvi con una mail inserendo i vostri dati personali e quelli relativi ad un vostro documento d’identità. Dopo aver confermato la registrazione potrete scegliere il giorno e l’ora della visita. Se siete più persone basta la registrazione di uno solo alla quale potete aggiungere altri visitatori solo con nome, cognome ed estremi del documento d’identità.

Emiciclo del Parlamento europeo – Bruxelles in tre giorni
Emiciclo del Parlamento europeo – Bruxelles in tre giorni

Parlamentarium

Si tratta del più grande centro visitatori parlamentare d’Europa ed il secondo al mondo dopo il Campidoglio di Washington. La visita vi farà scoprire, attraverso un percorso multimediale, tutta la storia dell’unione europea. Vi sarà fornita gratuitamente una un’ audio guida in una delle 24 lingue europee a vostra scelta. Molto consigliato soprattutto per i ragazzi. Spesso ci sono anche delle interessanti mostre temporanee. La visita dura circa 40 minuti.

Parlamentarium Bruxelles in tre giorni

Info utili

Il parlamentarium è aperto tutti i giorni fino alle 18.00 ma l’orario di apertura varia a seconda dei giorni. L’entrata è gratuita e potete prenotarvi sul sito ufficiale o direttamente in sede. Se avete già fatto la registrazione per accedere all’emiciclo vi basterà loggarvi con le stesse credenziali e procedere con la prenotazione.

Casa della storia europea

Casa della storia europea – Bruxelles

Questo museo si trova all’interno del bellissimo parco Leopold. Si compone di ben 6 piani e su ogni piano si racconta, attraverso oggetti e immagini, la storia dell’Europa a partire dalla sua nascita fino ai nostri giorni. Durante la visita vi sarà fornito gratis un tablet in una delle 24 lingue europee. La visita dura circa 90 minuti.

Casa della storia europea – Bruxelles

Info utili

L’entrata alla casa delle storia Europea è gratuita. Potete prenotare la visita sul sito ufficiale con le stesse credenziali utilizzate per l’emiciclo e/o per il parlamentarium oppure direttamente all’ingresso. E’ aperto tutti i giorni fino alle 18.00 ma l’orario di apertura può variare. Vi consiglio di visitare il loro sito ufficiale.

Casa della storia europea – Bruxelles in tre giorni

Museo della città di Bruxelles

Questo museo si trova sulla Gran Place che è la piazza principale della città oggi per la sua bellezza patrimonio dell’Unesco. L’edificio che ospita il museo è la casa del Re. Al piano terra potrete vedere una serie di porcellane ed alcune sculture realizzate tra il XIV ed il XVII secolo. Al primo piano ci sono dipinti, mappe e modellini che rappresentano lo sviluppo della città di Bruxelles. Al secondo piano vi divertirete guardando gli abiti del famoso Manneken-pis. Qui infatti sono esposti numerosi vestiti che indossa la statua a seconda delle occasioni.

Museo della città di Bruxelles

Info utili

Il museo è aperto dal martedì alla domenica dalle ore 10.00 alle ore 17.00. L’entrata costa 10 euro ma è gratis con la Bruxelles card e la prima domenica del mese. I biglietti si possono acquistare anche on line.

Museo della Birra

Anche questo si trova sulla Gran Place. Non è un grande museo ma potrete vedere i principali attrezzi con cui si realizza la birra, un filmato che spiega il processo di fermentazione e soprattutto bere una buona birra belga.

Info utili

Il costo del biglietto è di 5 euro e comprende la birra. L’entrata è gratuita se avete la Bruxelles card. E’ aperto solo il venerdì ed il sabato.

Bruxelles in tre giorni: terzo giorno

Al mattino visitate il quartiere delle arti. Dal centro della città si raggiunge facilmente a piedi con una piacevole camminata durante la quale potrete vedere dall’esterno la biblioteca reale, l’archivio di Stato, il palazzo dei congressi ed attraversare un favoloso giardino creato dall’architetto René Pechère per poi dedicavi ai Musei reali delle belle arti e al museo Magritte.

Musei reali delle belle arti del Belgio

Musei reali delle belle arti del Belgio – Bruxelles

I musei reali delle belle arti si trovano in Rue de la Régence 3 e racchiudono all’interno 4 dei più importanti centri d’arte belga tra cui anche il museo Magritte. Sono presenti più di 20000 opere e spesso ci sono anche delle mostre temporanee. La parte più ampia è quella riservata all’arte antica dove si possono ammirare opere che vanno dal XV al XVIII secolo tra le quali anche opere d’arte fiamminga di Rubens, Van Dyck e Brueghel. Nella parte moderna potrete vedere anche opere di Picasso. Ci sono molti capolavori come la caduta degli angeli ribelli di Pieter Bruegel il Vecchio, la morte di Marat di Jacques Louis David e le tentazioni di Sant’Antonio di Dalì. Considerate che per visitarlo bene ci vorranno circa 2 ore e mezza.

Musei reali delle belle arti del Belgio – Bruxelles in tre giorni

Museo Magritte

Nel museo Magritte c’è la più grande collezione di opere di questo grande artista belga. Si compone di 3 piani. Si parte da piano superiore (3° piano) dove potrete ammirare opere del periodo più antico dal 1898 al 1929. Al secondo piano dal 1930 al 1950, periodo nel quale Magritte ritornò a Bruxelles dedicandosi al campo pubblicitario ed entrando in contatto con il partito comunista. In un primo periodo si avvicina al Surrealismo per poi passare, durante la seconda guerra mondiale, al periodo Vache. Al primo piano ci sono le opere che vanno dal 1951 al 1967 e sono quelle della maturità. Infine c’è un cinema dove potrete vedere dei filmati dedicati all’artista e spezzoni di film da cui a tratto alcune sue opere. Riuscirete a vederlo in circa 1 ora e mezza.

Museo Magritte – Bruxelles

Info utili

I Musei reali delle belle arti del Belgio sono aperti dal martedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 17.00 e sabato e domenica dalle ore 11.00 alle ore 18.00. Il costo del biglietto varia a seconda del numero di musei che scegliete di visitare. Potete evitare la fala prenotando direttamente sul sito ufficiale. Ogni primo mercoledì del mese a partire dalle ore 13.00 l’entrata è gratuita. Anche con la Bruxelles card l’entrata è gratuita per le collezioni permanenti ad anche per alcune mostre temporanee.

L’entrata per il museo Magritte costa 10 euro per gli adulti. Se avete la Bruxelles Card entrate gratis.

Manneken-Pis

Manneken-Pis – Bruxelles in tre giorni

Non potete mancare una visita ad uno dei simboli di Bruxelles. Si tratta di una piccola statuetta in bronzo raffigurante un bambino che fa la pipì. La leggenda narra che un bimbo di nome Julien salvò la città di Bruxelles facendo la pipì sulla miccia di una bomba evitandone cosi l’esplosione. Oggi la statua è uno di monumenti più visitati della città. Si trova all’incrocio tra Rue de l’Étuve/Stoofstraat e Rue du Chêne/Eikstraat. La cosa buffa è che la statuetta spesso viene vestita con abiti differenti a seconda dell’occasione. C’è addirittura una persona che si occupa del suo abbigliamento e sembra che abbia più di 600 vestiti diversi molti dei quali gli sono stati regalati anche da Capi di Stato e personalità famose.

Forse però non sapete che esiste anche la sorella del Manneken-Pis e il cane. La prima si trova Imp. de la Fidélité 10-12, e il cane ad altezza naturale lo potrete ammirare all’angolo tra rue du Vieux Marché aux Grains e rue des Chartreux.

sorella del Manneken-Pis – Bruxelles in tre giorni
Cane del Manneken-Pis – Bruxelles in tre giorni

Se volete dei consigli su come organizzare il vostro viaggio a Bruxelles  non esitate a contattarmi!

Leggete anche gli altri nostri viaggi!

Seguiteci su Instagram!!

Seguiteci su Facebook!!

Tags:

No responses yet

    Rispondi

    instagram risparmi e viaggi      facebook risparmi e viaggi