Napoli cosa vedere in 3 giorni!!

Napoli è una città bellissima e tutta da scoprire. Per visitarla tutta ci vuole parecchio tempo ma se ne avete poco è meglio che vi concentriate solo su alcune zone. Ecco una breve guida su come visitare e cosa vedere a Napoli in 3 giorni.

Come arrivare

Il centro della città si può raggiungere agevolmente con tutti i mezzi di trasporto.

Dall’aeroporto di Capidichino

In autobus

Per arrivare in centro potete utilizzare due linee. La linea 3S che parte ogni mezz’ora dalle 5:20 alle 23:20 e collega l’aeroporto alla stazione centrale zona Piazza Garibaldi. Da qui potete prendere tutti gli autobus o la metro che conducono verso le diverse parti della città. Il costo del biglietto per tratta è di 1.10 €.

Con Alibus

L’ Alibus è una linea che conduce sempre alla Stazione Centrale ma anche a Piazza Municipio (Centro città) di fronte al porto e agli imbarchi per le isole del golfo. Si tratta di una linea dedicata che impiega 15 minuti per la Stazione Centrale e 35 per Piazza Municipio. L’Alibus parte ogni venti minuti circa ed è in funzione dalle 6.30 a mezzanotte circa, costo del biglietto 5 €. I biglietti si possono acquistare nelle edicole e tabaccherie dell’aeroporto, a bordo con un sovrapprezzo o in anticipo sul sito della Gesac o con l’App My Cicero. Il biglietto è valido 90 minuti e può essere utilizzato su tutti mezzi di trasporto delle aziende aderenti al Consorzio UNICOCAMPANIA nell’ambito dell’area urbana di Napoli. Per maggiori informazioni cliccate sul sito ANM.

In taxi

L’ area Taxi è situata di fronte agli Arrivi.

Fate attenzione agli abusivi e ricordate che sono in vigore tariffe predeterminate su percorsi prestabiliti, sia urbani che extraurbani (Centro città, Molo Beverello, Mergellina, Pompei, Caserta ecc), comprensive di ogni supplemento extra (da/per aeroporto, notturno, festivo, bagagli, animali, chiamata radio). 

Per conoscere tutte le tariffe predeterminate e per maggiori informazioni sul rilascio delle ricevute taxi cliccate qui.

In Treno

Anche se Napoli ha ben 3 stazioni dalle quali partono e arrivano i treni provenienti dalle altre città italiane e estere la Stazione Centrale sita in Piazza Garibaldi è quella più importante. La stazione Centrale è consigliata a chi deve raggiungere il centro città o il Molo Beverello per imbarcarsi per le isole. Napoli Mergellina è la stazione intermedia, vicina al Molo di Mergellina da cui partono gli aliscafi per le isole del Golfo. Napoli Campi Flegrei è la fermata fuori dal centro città. Tutte e tre le stazioni sono integrate con la linea della Metro e con gli autobus cittadini.

In auto

da Sud

Se arrivate da Sud dovete prendere l’ A3 Salerno-Reggio Calabria e, una volta arrivati all’uscita di Napoli, se volete raggiungere la zona centro le indicazioni da seguire sono Centro- Porto-Stazione Marittima- Stazione Centrale. Anche la Bari-Napoli raggiunge il raccordo da cui poi ci sono le uscite per la Tangenziale o Napoli Centro.

da Nord

Se arrivate da Nord, la strada principale che porta a Napoli è l’A1. Superato il casello di Caserta Sud dovete percorrere un raccordo di circa 8 km che porta alle diverse uscite verso la città. Se volete arrivare in centro vi consigliamo di  seguire le indicazioni per Napoli Centro-Porto-Stazione Marittima-Stazione Centrale.

Cosa vedere in 3 giorni

I giorno

Centro storico

Se arrivate con la Metro la fermata per questa zona è Municipio. Appena usciti dalla metropolitana camminiate per circa 200 metri troverete davanti a voi Castel Novo denominato anche Maschio Angioino.

Maschio angioino
Maschio Angioino

Maschio Angiono

E’ un castello medievale e rinascimentale costruito su volere di Carlo I d’Angiò nel 1266. Al suo interno potrete visitare la Sala dei Baroni, la Cappella Palatina, che rappresenta l’unica testimonianza del castello medievale angioino, i cui interni furono affrescati da Giotto con il ciclo delle Storie del Vecchio e Nuovo Testamento, di cui restano soltanto alcuni decori e le  Prigioni, situate nei sotterranei del castello dove si trovano la Fossa del Coccodrillo e la prigione dei Baroni. Inoltre, attualmente il Maschio Angioino è sede permanente del Museo Civico. Il biglietto costa 6 € ed è gratuito per giovani dell’UE sotto i 18 anni . Il castello è aperto tutti i giorni tranne la domenica dalle 9 alle 19. Ingresso consentito fino a un’ora prima della chiusura. Anche per questa visita ci vorrebbero 2 ore ma considerate di dedicarci almeno 90 minuti.

Usciti dal castello prendete via Vittorio Emanuele e vedrete sulla vostra destra la galleria Umberto I e poco dopo il bellissimo teatro San Carlo. Fatte le dovute soste per ammirarli raggiungerete la bellissima piazza Plebiscito, una delle più grandi piazze d’Italia. Qui potrete vedere la Basilica di San Francesco da Paola.

Palazzo Reale Napoli
Palazzo Reale

Palazzo Reale

Si trova sempre su piazza del Plebiscito. All’interno si può visitare il Museo dell’Appartamento Storico e il giardino pensile. Per visitarlo ci vogliono circa 2 ore ma ne vale la pena. Il biglietto intero costa 6 € mentre il ridotto per i ragazzi dai 18 ai 25 anni 2 € . Gratuito per i minori di 18 anni. Potete acquistarlo anche on line. E’ aperto tutti i giorni dalle 9 alle 20 escluso il mercoledì , il 25 dicembre e il 1 gennaio.

Castel dell'Ovo
Castel dell’Ovo

Castel dell’Ovo e lungomare Caracciolo

Se avete tempo nel pomeriggio fate una passeggiata sul lungomare Caracciolo. La zona è molto bella anche perché da qualche anno è stata pedonalizzata. Qui si trova anche Castel dell’Ovo. Deve il suo nome a un’antica leggenda che coinvolge Virgilio . Il poeta latino, considerato anche un mago nel Medioevo, avrebbe nascosto un uovo magico nei sotterranei del castello per assicurarsi che non crollasse mai. E’ visitabile gratuitamente. E’ aperto al pubblico dal lunedì al sabato, in estate, dalle 9 alle 19:30, mentre in inverno fino alle 18:30. La domenica ed i giorni festivi dalle 9 alle 14.

II giorno

Centro storico

Per raggiungere questa zona del centro storico potete prendere la metro fermata Toledo se volete fare una passeggiata a piedi altrimenti fermata Dante.

Chiostro Santa Chiara Napoli
Il chiostro di Santa Chiara

Complesso monumentale di Santa Chiara

Poco distante da piazza Dante potrete visitare il Complesso Monumentale di Santa Chiara. Edificato tra il 1310 ed 1328. Esso comprende la Chiesa gotica, il monastero ed il convento. Il giardino del chiostro è diviso in 4 parti tramite 64 colonne interamente maiolicate. Alle pareti dei quattro lati del chiostro vi sono affreschi del ‘700 che rappresentano allegorie, scene dell’Antico Testamento e santi. Da non perdere il bellissimo presepe con pastori del Settecento e dell’Ottocento che troverete nella sala all’uscita del Chiostro. Il biglietto intero per il complesso monumentale costa 6 € mentre quello ridotto per studenti e insegnati 4,5 €. Il complesso è aperto dal lunedì al sabato dalle ore 9:30 alle 17:30, la domenica dalle ore 10 alle 14:30. La basilica può essere visitata gratuitamente tutti i giorni dalle 7:30 alle 13 e dalle 13;30 alle 20.

Cristo Velato Napoli
Il Cristo velato

Il Cristo velato e la Cappella di San Severo

Uscendo dal complesso Monumentale di Santa Chiara percorrete via di Benedetto Croce e troverete lungo il vostro cammino la chiesa di San Domenico Maggiore che vi consigliamo di vedere. Proseguendo arriverete alla Cappella di san Severo all’interno della quale è custodita la statua del Cristo velato. Lo scultore Sanmartino ha realizzato il Cristo a dimensione naturali e ricoperto da un velo sottilissimo che ne lascia trasparire bene il volto ed i segni delle torture. E’ talmente perfetto che sembra umano. Il prezzo del biglietto intero per il museo di San Severo è di 9 €, i ragazzi dai 10 ai 25 anni pagano 5 € mentre al di sotto dei 9 anni entrano gratis. Si può acquistare anche on line con diritto di prevendita. E’ aperto tutti i giorni dalle ore 9 alle 18:30 il sabato fino alle 20:30, chiuso il martedì.

San Gregorio Armeno

Percorrendo via dei Tribunali dopo circa 500 metri arriverete a San Gregorio Armeno, la via dei presepi. Qui potrete passeggiare tra i numerosi negozietti di souvenir e vedere i famosi presepi realizzati da esperti artigiani.   La caratteristica di questi storici maestri presepiali è che ogni anno realizzano delle nuove statuine che rappresentano personaggi famosi in tutti i campi. La zona è molto affollata quindi vi consigliamo di stare attenti ai borseggiatori.

III giorno

Vi consigliamo di visitare questa zona soprattutto se vi trovate a Napoli nel periodo estivo.

Posillipo

Posillipo oggi è una zona residenziale elegante nota per i ristoranti con specialità di pesce e i cocktail bar. Oltre a questo ci sono molti siti archeologici e storici da visitare.

Napoli cosa vedere in 3 giorni

Come arrivare

Potrete arrivare a Posillipo con gli autobus della linea 140 e C21 che partono da Mergellina che può essere facilmente raggiunta da Caracciolo con la funicolare o con la linea 2 della metro. Dal Vomero potrete prendere la linea C31 mentre da Fuorigrotta la C1.

Parco archeologico Pausylipon

Iniziate il vostro percorso dalla Grotta di Seiano. Si tratta di una bellissima galleria artificiale che attraversa la collina di Posillipo e congiunge la zona di Bagnoli e dei Campi Flegrei con quella della Gaiola. Proseguite la vostra escursione visitando i resti della villa imperiale che divenne residenza dell’imperatore Augusto. Potrete anche ammirare i resti del teatro dell’Odeon e del palazzo degli Spiriti. Questo parco è visitabile gratuitamente su prenotazione.

Parco sommerso di Gaiola

Continuate con il parco Sommerso di Gaiola. Si tratta di un’area marina protetta che si trova tra la Baia Trentaremi al Borgo di Marechiaro. Prende il nome dai due isolotti della Gaiola. Si tratta di un’area archeologica sommersa in cui sono presenti elementi archeologici, biologici e vulcanologici. Il parco è aperto dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle 16 dal 1 aprile al 30 settembre e dalle ore 10 alle 14 dal 1 ottobre al 31 marzo. Il biglietto intero per la sola visita è di 12€ mentre il ridotto riservato ai bambini al di sotto dei 12 anni costa 10€. Se invece volete fare snorkeling il biglietto vi costerà 20€.

Parco della Gaiola
La Gaiola

Parco Virgiliano

Da non perdere il parco è costruito a terrazze e si trova in una posizione strategica che permette di godere di un panorama assolutamente unico.

L’ingresso è libero e si accedere tutti i giorni.

Napoli cosa vedere in 3 giorni

Villa Rosebery


E’ una delle residenze del Presidente della Repubblica ma è aperta solo in determinate occasioni o su prenotazione. Per maggiori info cliccate qui.

Dove mangiare

Potremmo consigliarvi moltissimi ristoranti famosi ma che forse già conoscete invece vogliamo segnalarvi 2 locali forse meno noti ma di buona qualità. Se siete vicini a piazza Dante vi consigliamo di mangiare all’osteria Carmela. Una trattoria storica in cui potreste gustare anche piatti della tradizione napoletana preparati con ingredienti di stagione a prezzi molto convenienti. Se invece vi trovate nei pressi di via dei Tribunali ma non volete fare la fila dalla pizzeria storica dei Sorbillo (anche sene vale la pena) vi consigliamo di mangiare presso il Mazz pizza e babà. In un ambiente informale mangerete un’ottima pizza napoletana e babà eccezionali spendendo pochissimo.

Mazz Pizza e Babà
Mazz Pizza e Babà

Speriamo che questa breve guida su cosa vedere in 3 giorni a Napoli vi sua piaciuta.

Leggete anche gli altri articoli sui nostri viaggi.

Seguiteci su Instagram

Lucysp

Un pensiero su “Napoli cosa vedere in 3 giorni!!

Rispondi

Torna in alto
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: