Pomodori con riso e patate

Categories:

Oggi facciamo un viaggio culinario nel Lazio con una ricetta della tradizione romana tipicamente estiva realizzata con pochi ed economici ingredienti che può sembrare di difficile realizzazione ma se seguirete i miei consigli sarà semplicissima.

Si tratta di un piatto che può essere servito anche a persone con intolleranza al glutine, vegetariane o vegane.

  • Difficoltà Media
  • Costo Economico
  • Tempo di preparazione 25 Minuti
  • Tempo di cottura 50/60 Minuti
  • Porzioni 3 persone
  • Cucina Laziale/Italiana

Quali pomodori utilizzare

Nel Lazio c’è una tipologia che si chiama proprio pomodoro da riso o olandese ma se non lo trovate scegliete dei pomodori tondi, sodi e succosi ma non troppo alti. In alternativa, potete usare anche i pomodori rossi a grappolo purchè siano sodi e grossi.

Ingredienti

  • 6 pomodori da riso ( tipo olandesi)
  • 6 cucchiai di riso tipo ribe o carnaroli
  • 1 kg di patate gialle
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Basilico q.b.
  • Origano secco q.b.
  • Olio extravergine di oliva
  • Aglio 2 spicchi

Procedimento

Lavate ed asciugate i pomodori, tagliate la calotta e tenetela da parte. Con un cucchiaio svuotate l’interno dei pomodori facendo attenzione a non romperli e posizionateli capovolti per far scolare l’acqua di vegetazione.

Sminuzzate la polpa di pomodoro e conditela con sale, pepe, basilico, origano, uno spicchio di aglio tritato finemente e olio extravergine di oliva. Tenetene da parte circa 3/4 che userete per condire le patate.

Aggiungete alla polpa restante 6 cucchiai colmi di riso crudo (non superate questa dose altrimenti il riso fuoriesce dal pomodoro durante la cottura), mescolate, coprite con la pellicola trasparente e lasciate riposare per circa 40/ 50 minuti.

Nel frattempo preparate le patate, pelatele, lavatele sotto acqua corrente ed asciugatele con un canovaccio. Tagliatele nel senso della lunghezza in 4 o 6 parti a seconda della grandezza, poi tagliatele a mezza luna . Conditele con sale, pepe, aggiungete la polpa di pomodoro lasciata da parte e uno spicchio d’aglio in camicia (cioè con la buccia).

Trascorsi i 40/50 minuti rovesciate i pomodori salateli all’interno e riempite ciascuno con il riso condito poi copriteli con la loro calotta.

Accendete il forno nella funzione statica a 180° max 200° e lasciatelo scaldare per 10 minuti.

Mettete i pomodori e le patate in una teglia non troppo grande, versate sulle calotte un pochino di olio extravergine di oliva e cuocete per circa 50/60 minuti. la durata della cottura dipende molto dal tipo di forno. Tenete presente che alla fine della cottura i pomodori dovranno essere ben cotti, gratinati ma non devono cedere.

Gli ultimi 10 minuti passate il forno nella funzione grill.

Fate intiepidire per circa 10 minuti prima di servire.

Questo piatto si può gustare anche freddo.

pomodori con riso e patate

Varianti

Se non seguite particolari regimi alimentari per rendere il piatto più saporito vi consiglio di aggiungere alla polpa di pomodoro due cucchiai di parmigiano e se vi piace anche una mozzarella sminuzzata (circa 100 gr.).

Conservazione

I pomodori ripieni di riso si conservano per 2 o 3 giorni in frigorifero in un contenitore ermetico o coperto da pellicola trasparente.

Leggete anche le altre ricette

20 Responses

  1. Buono buono! Una ricetta che faccio spesso d’estate, quando ho i pomodori freschi dell’orto! Da quando vivo in Liguria, ho iniziato ad aggiungere anche una punta di pesto al ripieno, ma anche perchè mi piace molto. Sono un evergreen!

  2. Questo rimarrà sempre uno dei miei piatti preferiti. Quanti ricordi intorno ai pomodori ripieni! Mia nonna usava farli spesso quando ci trasferivamo in campagna, seguendo proprio questa ricetta.

  3. Conosco poco il Lazio e, di conseguenza, anche tutte le sue ricette. Questa mi piace moltissimo, semplice, sfiziosa e molto decorativa. La proverò nei prossimi giorni! (Ti farò sapere…)

  4. Adoro questo piatto che mi ricorda l’estate e la Grecia! Loro fanno anche i peperoni ripieni allo stesso modo e sono alrettanto buoni. Mi hai fatto venire voglia di mangiarli anche se la stagione dei pomodori purtroppo è finita

    • Certo questo è un pitto tipicamente estivo ma se trovi dei pomodori buoni puoi farlo anche fuori stagione. Potresti optare per i pomodori tipo olandese.

  5. Adoro i pomodori al forno e penso che siano una pietanza che vada bene sempre, sia mangiata calda che fredda. In realtà non avevo mai considerato il contorno con patate , di solito prediligo le verdure.

  6. Mmmh, devono essere davvero buoni questi pomodori ripieni! Vorrei provare a farli, dato che nell’orto abbiamo ancora qualche bel pomodoro. Ho solo un dubbio: mettendo il riso crudo poi riesce a raggiungere il giusto grado di cottura nel forno?

  7. Io aggiungo sempre un po’ di mozzarella per rendere il riso ancor più filante, superbuoni! Anche se la difficoltà maggiore che riscontro qui in UK è trovare pomodori della giusta grandezza!

  8. Anch’io non troverò a Bali gli stessi pomodori usati da voi, ma la vostra ricettina facile e veloce la voglio subito replicare, poi vi dirò come sono venuti

  9. Bellissima ricetta! Mi piacerebbe provarla, anche se siamo in autunno inoltrato e trovare pomodori succosi è molto difficile. Anche la preparazione è semplice, a prova di schiappa in cucina! Ti farò sapere!

Rispondi

Travel influencer
travel blogger ita
instagram risparmi e viaggi      facebook risparmi e viaggi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: